sabato 31 dicembre 2011

Un Conte Cisalpino

Chiudo il 2011 mostrandovi l'ultima mia "fatica".
Si tratta del conte Antonio Mulazzani (1774 - 1848) in uniforme da ufficiale della Guardia Nazionale Milanese  della Repubblica Cisalpina.
Il soggetto è la riproduzione del ritratto del conte eseguito dal pittore Filippo Bellati nel 1798 quando Mulazzani arruolatosi nel 1797, era capitano della guardia ed entrò poi a far parte del Dicastero Centrale del Comune di Milano.
L'uniforme del conte è molto interessante e presenta alcune originalità, l'abito verde è chiuso al petto e non aperto come solitamente in uso e alche i risvolti finiscono a punta come quelli dei reggimenti di fanteria leggera e non squadrati come quelli "regolamentari" della guardia nazionale.
Anche il colletto rosso non è diritto ma è qui rivoltato come negli abiti dei generali e degli alti funzionari dell'epoca.
Il largo cinturone dalla grande placca con fascio repubblicano stringe alla vita la fascia rossa come quella che identifica i generali di divisione.
L'arma al fianco è poi una chiara produzione austriaca riutilizzata e altrettanto curiosi sono i nodi ungheresi sui pantaloni.
Si tratta di un'interessante insieme non regolamentare e molto in uso al periodo come pure la riccioluta capigliatura del conte.
Nella realizzazione del pezzo a questa curiosa uniforme ho aggiunto un paio di stivali con ampio risvolto e i lunghi lembi per aiutare la calzabilità, molto in voga all'epoca e che mi sono serviti per dare un po' di movimento al tutto.
Per completare questo elegante personaggio non poteva mancare la presenza di un frustino da cavallo.
La pavimentazione  su cui cammina il conte riprende quella in uso davanti a Palazzo Reale di Milano ed è servita a contestualizzare il pezzo.
Il collezionista interessato può liberamente contattarmi.
allevi.ps@gmail.com

Il conte durante l'Impero ricevette da Napoleone il titolo di barone del Regno Italico, fu Commissario Generale di Polizia  del Dipartimento dell'Agogna (Novara) e Direttore Generale di Polizia a Venezia tra l'autunno del 1813 e la primavera del 1814.
Durante la restaurazione austriaca ricopri importanti incarichi  entrando a far parte come consigliere nel 1816 del Governo Veneto.
Il quadro e le informazioni sul conte sono pubblicati sul catalogo della mostra AA.VV., Napoleone e la Repubblica Italiana  (1802 - 1805), Milano 2002, n. cat. 79.

Nessun commento:

Posta un commento